Le “graduatorie” a tempo determinato

22 02 2015

Per l’assunzione di personale a tempo determinato nelle pubbliche amministrazioni, l’utilizzo delle graduatorie vigenti riferite a bandi per assunzioni a tempo indeterminato costituisce un obbligo e non una mera facoltà.

Il comma 2, dell’art. 36, del d.lgs. 165/2001 prevede, infatti, che “le amministrazioni pubbliche, nel rispetto delle disposizioni del presente articolo, sottoscrivono contratti a tempo determinato con i vincitori e gli idonei delle proprie graduatorie vigenti per concorsi pubblici a tempo indeterminato”.

La circolare del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 5/2013 del 21 novembre 2013[1] stabilisce che “pur mancando una disposizione di natura transitoria nel decreto-legge, per ovvie ragioni di tutela delle posizioni dei vincitori di concorso a tempo determinato, le relative graduatorie vigenti possono essere utilizzate solo a favore di tali vincitori, rimanendo precluso lo scorrimento per gli idonei”. Tale impostazione è confermata anche da un parere del Ministero dell’Interno in data 28 marzo 2014.

In sintesi, può, quindi, essere richiesta la disponibilità all’assunzione solo al vincitore della graduatoria a tempo determinato vigente, dopo di che deve essere utilizzata la graduatoria a tempo indeterminato, riguardante la medesima categoria e profilo professionale, già vigente presso l’ente. Se non si dispone di graduatorie proprie è possibile (non obbligatorio) utilizzare una graduatoria a tempo indeterminato formata da altra amministrazione o bandire un nuovo concorso a tempo determinato. Lo scorrimento di una graduatoria a tempo determinato è, quindi, precluso.

Sinceramente, ci si aspettava un’apertura da parte della Funzione Pubblica a quelle assunzioni correlate a situazioni urgenti, quali quelle che si possono rinvenire nel contesto dei servizi scolastici e della polizia locale, ma ad oggi non vi sono novità.

Si segnalano, infine, le nuove disposizioni introdotte dal d.l. 90/2014 (convertito in legge 114/2014) che hanno modificato il comma 6, dell’art. 34, del d.lgs. 165/2001: “Nell’ambito della programmazione triennale del personale di cui all’articolo 39 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni, l’avvio di procedure concorsuali e le nuove assunzioni a tempo indeterminato o determinato per un periodo superiore a dodici mesi, sono subordinate alla verificata impossibilità di ricollocare il personale in disponibilità iscritto nell’apposito elenco. I dipendenti iscritti negli elenchi di cui al presente articolo possono essere assegnati, nell’ambito dei posti vacanti in organico, in posizione di comando presso amministrazioni che ne facciano richiesta o presso quelle individuate ai sensi dell’articolo 34-bis, comma 5-bis. Gli stessi dipendenti possono, altresì, avvalersi della disposizione di cui all’articolo 23-bis. Durante il periodo in cui i dipendenti sono utilizzati con rapporto di lavoro a tempo determinato o in posizione di comando presso altre amministrazioni pubbliche o si avvalgono dell’articolo 23-bis il termine di cui all’articolo 33 comma 8 resta sospeso e l’onere retributivo è a carico dall’amministrazione o dell’ente che utilizza il dipendente”.

 

[1] http://www.funzionepubblica.gov.it/TestoPDF.aspx?d=32617


Azioni

Informazioni

2 risposte a “Le “graduatorie” a tempo determinato”

11 07 2015
enrico mengascini (10:55:30) :

xeche senso ha poter bandire una procedura di reclutamento a tempo determinato se in già a disposizione una graduatoria a tempo determinato? si traduce in un aggravamento di procedura dispendio di tempo e dispendio di denaro . . .

3 12 2015
pippo-pippo (15:32:55) :

sono primo in una graduatoria di merito (bando pubblico), lavorando 3+ 3 mesi part time, fanno scorrere la graduatoria (dicendo che c’è una sentenza a riguardo, sul bando non menzionava nulla al riguardo).Chi mi segue dal 5nto in poi lavora a full time 5+5 mesi, arrivano al 20° e 21°, li fanno lavorare 36 mesi full time è possibile questa azione. cioè il vincitore di bando lavora di meno di chi lo segue e poi il contratto passa da part time a full time è possibile tutto questo?

Lascia un commento

Puoi usare questi tag : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>