I criteri per lo scorrimento delle graduatorie di altri enti

Segnalo l’interessante sentenza n. 680 del 23 febbraio 2021 del Tar Campania sezione di Salerno che contiene alcuni interessanti spunti sull’utilizzo di graduatorie di altri enti.

Sono quattro i temi fondamentali:

1. si conferma l’obbligo di previa effettuazione della procedura ex art. 34-bis del d.lgs. 165/2001 nonché l’attuale facoltatività della mobilità volontaria, per il perdurante effetto dell’art. 3, comma 8, della legge 56/2019;

2. è competenza della Giunta comunale (o equivalente nell’ordinamento del singolo ente) l‘approvazione di criteri preventivi, utili a scegliere la graduatoria da utilizzare (non per scegliere i candidati!!) tra quelle eventualmente disponibili.

3. è legittimo assumere a part-time scorrendo una graduatoria per concorso a tempo pieno. I giudici amministrativi ritengono che la modalità oraria di esecuzione della prestazione lavorativa – in presenza di identità di contenuti qualificanti la posizione – non abbia rilievo significativo, poiché incidente solo sotto il profilo della diversa articolazione temporale della prestazione lavorativa.

4. La data utile a determinare se l’utilizzo della graduatoria concorsuale sia legittimo, quanto alla validità temporale della stessa, è quella della stipula del contratto individuale, seppure esso preveda una decorrenza dell’assunzione posteriore.

Print Friendly, PDF & Email

21 pensieri su “I criteri per lo scorrimento delle graduatorie di altri enti

  1. domenico dice:

    buongiorno, una domanda, ma le tanto utilizzate manifestazioni di interesse con conseguente assunzione da relative graduatorie, sono legittime e regolari?
    Grazie

  2. Antonio Tessadrelli dice:

    E’ possibile per un Comune continuare ad assumere da una graduatoria di altro ente di cui si sta facendo uso qualora nel frattempo sia stata deliberata una graduatoria propria a seguito di procedura concorsuale?

  3. Mara Monachino dice:

    Buongiorno, in merito al punto 3) è invece legittimo assumere a tempo pieno a partire da una graduatoria per concorso a tempo part-
    time, in assenza di disponibilità di altre graduatorie (a tempo pieno) cui accedere e nell’urgenza di procedere alle assunzioni senza dover aspettare di espletare la procedura concorsuale?

  4. Claudio Fierro dice:

    Condivido la domanda di Mara Monachino: “Buongiorno, in merito al punto 3) è invece legittimo assumere a tempo pieno a partire da una graduatoria per concorso a tempo part-time, in assenza di disponibilità di altre graduatorie (a tempo pieno) cui accedere e nell’urgenza di procedere alle assunzioni senza dover aspettare di espletare la procedura concorsuale?”.
    Si apre anche a me lo stesso identico dubbio.
    Le saremmo grati per una risposta.

  5. Gianluca Bertagna dice:

    Personalmente eviterei di assumere da graduatorie con tempo del lavoro diverso rispetto al proprio fabbisogno.

  6. Mara Monachino dice:

    Grazie della risposta, e qualora si apportasse una modifica al fabbisogno di personale? Ad esempio prevedere invece che una o più assunzioni a tempo pieno, due o più assunzioni part-time? E’ legittimo per l’ente? Grazie per l’attenzione.

  7. Mara Betti dice:

    È legittimo avere una convenzione con altro ente per utilizzo graduatoria di concorso in atto e contestualmente pubblicare avviso manifestazione di interesse per utilizzo candidati idonei in altre graduatorie x stesso profilo

  8. Antonio Bellabona dice:

    Buongiorno, risulto secondo classificato (primo dei non assunti) c/o un’amministrazione comunale; sono stato contattato da un’altra amministrazione che ha utilizzato la stessa graduatoria.
    Mi permetto questa domanda: ho il diritto di essere assunto e di essere sottoposto al periodo di prova, oppure posso essere scartato durante il colloquio conoscitivo?
    Rimango in attesa e ringrazio.

  9. Catia Zambotto dice:

    Buongiorno, nel caso di utilizzo da scorrimento di graduatoria, può cortesemente chiarire cosa comporta il rifiuto di un idoneo alla chiamata da parte di un comune terzo (per motivi di lontananza ad esempio), si viene esclusi dalla graduatoria, si mantiene la medesima posizione oppure si retrocede in ultima posizione. La ringrazio anticipatamente

  10. Vale dice:

    Buongiorno, risulto idonea non vincitrice presso un’amministrazione comunale; sono statoa contattato da un’altra amministrazione che ha utilizzato la stessa graduatoria che mi comunica,dopo la mia accettazione, anche il giorno del colloquio conoscitivo.
    Chiedo: posso essere scartata durante il colloquio conoscitivo?
    Rimango in attesa e ringrazio.

  11. Lucia Maniscalco dice:

    E’ possibile annullare una procedura concorsuale in corso (è già stata approvato l’elenco degli ammessi), sulla base di precedente programma del fabbisogno di personale che prevedeva l’espletamento di concorso pubblico, per attingere, oggi, a graduatoria di altro ente o va riprogrammato il fabbisogno di personale prevedendo tale diversa modalità di assunzione?

  12. Antonio dice:

    Salve è possibile assumere da una graduatoria di altro ente, a seguito di colloquio non il primo utilmente collocato (in quanto ha prodotto un colloquio scadente) ma il secondo utilmente collocato? il tema della discrezionalità (e io aggiungo del “merito”)nel giudizio della commissione prevale su quello del legittimo diritto all’ assunzione del primo utilmente collocato? anche in considerazione che egli (il 1 utilmente collocato) non perderebbe comunque il posto nella sua graduatoria di origine? grazie

  13. Elio dice:

    Il regolamento di un comune recita che i primi 3 idonei sono chiamati a sostenere un colloquio.
    è possibile prendere anche chi non occupa il primo posto utile all’interno della graduatoria da scorrere?

  14. ivan dice:

    Salve. Considerato che il DECRETO-LEGGE 21 ottobre 2021, n. 146 al comma 3 bis dell’art. 16 statuisce: “In considerazione dell’urgenza di rafforzare la capacita’amministrativa delle pubbliche amministrazioni, le amministrazioni titolari di interventi previsti nel PNRR, inclusi le regioni e gli enti locali, possono utilizzare le graduatorie ancora vigenti di concorsi per dirigenti di seconda fascia e funzionari, banditi anche da altre pubbliche amministrazioni, mediante scorrimento delle stesse nel limite delle assunzioni effettuabili ai sensi della normativa assunzionale vigente.”,
    Vorrei sapere se l’accettazione all’assunzione presso un altro Ente comporta la automatica cassazione dalla graduatoria formatasi presso l’Ente che ha bandito e, quindi, pregiudica la possibilità di esser chiamati nella ipotesi di scorrimento. In altre parole è possibile la “riviviscenza” della propria posizione all’interno della graduatoria una volta accettata la chiamata da altro Ente mediante utilizzo della graduatoria stessa?

  15. Luigi dice:

    Buongiorno e grazie per l’ articolo. Volevo chiedere se per un Comune è possibile assumere con categoria “D” attingendo da una graduatoria, comparto enti locali, derivante da un concorso per categoria “C”. Ovviamente posto che l’idoneo selezionato abbia tutti i requisiti da categoria “D” (e nello specifico anche anni di servizio documentati con inquadramento nella categoria “D”. Grazie anticipatamente per la risposta.

  16. Marco dice:

    Buongiorno,

    chiedo se un ente a confine tra 2 regioni possa effettuare manifestazione di interesse per idonei avendo come primo criterio la distanza chilometrica tra i 2 enti e andando in tal modo a scegliere nelle graduatorie di un comune di altra regione.
    Si può addirittura bypassare il confine regionale trattandosi di concorsi con bandi richiedenti conoscenze su leggi regionali diverse? Grazie

  17. Marco dice:

    Buongiorno,
    è possibile che un ente che ha indetto un concorso con utilizzo di graduatorie di altri enti, si rifiuti di utilizzare la graduatoria, regolarmente approvata, di un altro ente, solo perché il concorso con il quale è stata redatta era “per soli Titoli”?

  18. Vincenzo dice:

    Buongiorno,

    vorrei chiedervi un aiuto in merito al passaggio di categoria nei Comuni.

    Lavoro dal 01/10/2021 in un comune della provincia dell’Aquila come Collaboratore Professionale – Operaio Specializzato B3, da pochi giorni ho superato un concorso e sono entrato in graduatoria al 14° posto, presso un altro comune sempre della provincia dell’Aquila, graduatoria per Agenti di Polizia Locale C1.

    Fatta la premessa, visto il rinnovo del CCNL Enti Locali, nel mio caso in che modo potrei passare da B3 a C1? Il Comune dove io lavoro potrebbe attingermi dalla graduatoria del comune dove ho fatto il concorso per Agenti di Polizia Locale? Devo sostenere concorso interno per passare alla categoria C1?

    Oppure un altro Comune, diverso da quello in cui lavoro può utilizzare la graduatoria del comune che ha indetto il concorso per Agenti di Polizia Locale?

    Cordiali saluti

  19. Angela dice:

    Buongiorno, ho firmato un contratto a tempo indeterminato presso un ente locale a seguito di cessione di graduatoria. Dopo 15 giorni dall assunzione L ente locale apre un procedimento di irregolarità a mio carico dicendo di aver sbagliato a scorrere la graduatoria in quanto prima di me ci sono altri 2 candidati che non sono stati assunti da nessun ente ma che precedentemente hanno rifiutato L assunzione a tempo indeterminato presso L ente che ha indetto il concorso.
    L ente locale che mi ha assunto può annullare il mio contratto ?

  20. Marco dice:

    Buongiorno se sono in graduatoria per un posto indeterminato full time e lo stesso ente (Comune) mi propone un posto indeterminato part-time, Esco dalla graduatoria accettando il posto? Grazie..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − uno =