Corte conti Lazio e blocco del fondo

Ritorna sulla questione la Corte dei Conti Sez. Reg.le Lazio con deliberazione n. 93 del 07.12.2011. Rispetto ai quesiti formulati, conferma   l’inclusione nei conteggi degli incentivi per recupero evasione tributaria e della quota  dei diritti di notifica riconosciuta ai messi comunali nonchè l’esclusione dei compensi per rilevazioni ISTAT. La Sezione giunge a queste conclusioni dopo una ricostruzione anche “critica” degli orientamenti consolidati, compresi quelli delle SS.RR.

La parte finale della delibera è particolarmente emblematica. Della serie: forse non siamo d’accordo, ma non possiamo che adeguarci. D’altronde il sistema voluto dal legislatore è proprio questo. Quanto, poi, agli incentivi da corrispondere al personale che opera negli uffici tributari del Comune, a fronte di attività straordinarie di recupero dei tributi comunali, la Sezione non può che prendere atto dell’orientamento negativo espresso, nello specifico, dalle Sezioni Riunite nella più volte menzionata deliberazione n. 51/CONTR/2011, al quale non può che adeguarsi, modificando la propria precedente linea interpretativa di segno diverso.

ALLEGATO: CORTE CONTI LAZIO – DELIBERA N. 93/2011

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti + diciassette =