Direttiva in merito all’art. 53 comma 16-ter

L’art. 53 comma 16-ter del d.lgs. 165/2001 dispone: “I dipendenti che, negli ultimi tre anni di servizio, hanno esercitato poteri autoritativi o negoziali per conto delle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, non possono svolgere, nei tre anni successivi alla  cessazione del rapporto di pubblico impiego, attività lavorativa o professionale presso i soggetti privati destinatari dell’attività della pubblica amministrazione svolta attraverso i medesimi poteri. I contratti conclusi e gli incarichi conferiti in violazione di quanto previsto dal presente comma sono nulli ed è fatto divieto ai soggetti privati che li hanno conclusi o conferiti di contrattare con le pubbliche amministrazioni per i successivi tre anni con obbligo di restituzione dei compensi eventualmente percepiti e accertati ad essi riferiti”.

Un ente con il quale collaboro mi ha inoltrato una bozza di direttiva per l’applicazione della norma. Potete trovarla in allegato. Si tratta, come sempre, di un semplice modello da prendere esclusivamente come spunto per l’applicazione nella singola amministrazione.

ALLEGATO: DIRETTIVA ART. 53 COMMA 16-TER

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × uno =