La mobilità allo stato attuale delle cose

Basta digitare qualche parola in internet per scoprire che tante amministrazioni locali hanno dato l’avvio a procedure di mobilità volontaria ai sensi dell’art. 30 del d.lgs. 165/2001.

Qualcosa, sinceramente, mi sfugge. Mi pare chiaro che la situazione di cui all’art. 1 comma 424 della legge di stabilità per il 2015 sul riassorbimento dei dipendenti in soprannumero degli enti di area vasta, non si sia ancora sbloccata, se non, in alcune regioni, solamente per la polizia locale.

In materia di mobilità, allego, di seguito, la Deliberazione n. 70/2016 della Corte dei conti del Piemonte, che riassume, secondo me in maniera esaustiva, la questione.

ALLEGATO: CORTE CONTI PIEMONTE – DELIBERAZIONE N. 70/2016

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 5 =