Quali strade per le progressioni verticali?

In queste settimane mi è stato più volte chiesto se vi è ancora la possibilità di riservare, in sede di concorso, una percentuale di posti ai dipendenti interni all’ente.

La risposta è negativa. Infatti, il d.l. 80/2021, all’articolo 3 ha sostituito integralmente l’art. 52 comma 1-bis del d.lgs. 165/2001 che in precedenza prevedeva tale possibilità di riserva in sede di concorso. Nel nostro ordinamento, pertanto, non esiste più alcuna disposizione che permette di agire con tale procedura per le progressioni verticali.

Le uniche due possibilità sono quindi:

  • per il triennio 2020/2022 un concorso riservato agli interni con procedure che non possono superare il 30 per cento di quelle previste nei piani dei fabbisogni come nuove assunzioni consentite per ciascuna categoria (A, B, B3, C, D) come da art. 22 comma 15 del d.lgs. 75/2017;
  • il riscritto art. 52 comma 1-bis del d.lgs. 165/2001 che prevede la più “semplice” procedura comparativa.

Una sintesi, può essere la seguente.

Ricordo che su questi ed altri argomenti specifici del d.l. 80/2021 terrò alcuni Webinar a breve. Trovate tutte le informazioni QUI

Print Friendly, PDF & Email

13 pensieri su “Quali strade per le progressioni verticali?

  1. Teresa dice:

    Buongiorno, in merito alla norma a regime , a cosa si riferisce quando scrive “necessità di regolamentazione”? ai CCNL o atti regolamentari della singola Amministrazione? Grazie

  2. teresa dice:

    Egr. Dr. Bertagna
    nello schema di sintesi che ha pubblicato, per il quale la ringrazio, in relazione alla norma a regime, ha scritto alla fine che occorre la regolamentazione. Non ho ben capito a chi compete la regolamentazione alla quale si riferisce.
    Ringraziandola anticipatamente, le porgo cordiali saluti

  3. Giuseppe Failla dice:

    La Regione Siciliana sta predisponendo dei concorsi con le nuove regole concorsuali, con finanziamenti statali, per il rafforzamento dei centri per l’impiego. Cos’è previsto per il personale all’interno dell’amministrazione? Si dovrebbe fare prima un concorso per gli interni per la metà dei posti messi a concorso e poi bandirne uno per i rimanenti posti per gli esterni? Come dovrebbe funzionare applicando il DL 80/2021? Grazie anticipatamente per le eventuali risposte.

  4. Gianluca Bertagna dice:

    Le progressioni interne (verticali) non sono obbligatorie. Quindi l’amministrazione non ha alcun obbligo in tal senso.

  5. Carlo dice:

    Buongiorno.
    Rilevo solo un aspetto. L’art. 24, comma 1, del Dlgs 150/2009 – che prevede che le progressioni di carriera avvengano con concorso pubblico con riserva – è tutt’ora vigente nel nostro ordinamento. Vero è che richiama un art. 52, comma 1 bis che è stato modificato,
    Grazie. Un saluto

  6. Gianluca Bertagna dice:

    Appunto: richiamando l’art. 52 comma 1-bis che è stato poi modificato, mi pare che non possa avere – ma ripeto: è un mio parere – vita autonoma.

  7. Nicola dice:

    Buon pomeriggio. E’ pur vero che l’art. 24, c. 1, del D.Lgs. n. 150/2009 richiama un articolo (52, comma 1-bis del D. Lgs. n. 165/2001) oggi sostanzialmente modificato, ma è altrettanto vero che il testo del menzionato art. 24, c.1, riporta al suo interno la formulazione: “le amministrazioni pubbliche, a decorrere dal 1° gennaio 2010, coprono i posti disponibili nella dotazione organica attraverso concorsi pubblici, con riserva non superiore al cinquanta per cento a favore del personale interno”, tutt’oggi vigente.
    Un problema, di ingegneria giuridica, quindi, a mio parere, esiste e potrebbe comportare pasticci applicativi. L’art. 24 del D. Lgs. n. 150/2009 andrebbe abrogato, stante la novella normativa come dettata dall’oggi vigente art. 52, comma 1-bis del D. Lgs. n. 165/2001.
    Grazie per l’attenzione

  8. Xxx dice:

    Buongiorno, una curiosità…ho la qualifica di ausiliaria cat. A in una scuola media, quindi è possibile progredire con procedura comparativa ad impiegata cat. B2. Ho il diploma e sono assunta da gennaio 2019. Grazie

  9. Nicola dice:

    Buonasera, cosa accade se un Ente programma nel fabbisogno del personale 2021- 2023 le assunzioni verticali, con presunta conclusione della procedura al 1 ottobre, e queste non vengono avviate?

  10. Giuseppe fruci dice:

    Buona sera sono un dipendente pubblico sono stato assunto nel 2009 faccio il messo notificatore è pure il protocollo però sono stato assunto con la cat.a come posso passare cat.B dicono che nel 2022 la cat A scompare è vero datemi una risposta grazie

  11. Info dice:

    Salve, volevo sapere cosa si intende quando viene disposto che, per i soli enti locali, le progressioni saranno possibili sia tra aree (es. da C a D), sia tra diverse qualifiche professionali (es. da un D amministrativo a un D culturale?). Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × uno =