Graduatorie di altri enti

Ci sono cose che non avrebbero bisogno di conferme da parte di sentenze. Tra queste, ad esempio, anche la risposta ad una domanda semplicissima: è obbligatorio o facoltativo utilizzare le graduatorie di altri enti in caso di assunzione?

La chiarezza delle disposizioni normative sono inequivocabili e affermano chiaramente una possibilità e non un obbligo.

In ogni caso, per chi non ha fiducia nei testi nelle norme, vi riporto anche la notizia di una sentenza di un Tar.

 

Accesso – utilizzo di graduatorie concorsuali di altri enti – mera facoltà 

Il TAR Puglia-Bari, sezione I, nella sentenza 29 ottobre 2021, n. 1581 ricorda che l’amministrazione non ha alcun vincolo (e neppure sussiste un principio di favor) all’utilizzo di graduatorie di concorso di altri enti, in luogo di indizione di una nuova procedura concorsuale.

Si tratta di una mera facoltà concessa al datore di lavoro pubblico, non assistita da particolari garanzie e, pertanto, la decisione di non avvalersene non è soggetta ad alcun onere motivazionale rafforzato.

Ciò vale anche quando l’amministrazione abbia stipulato un accordo, in via generale e preventiva, con altri enti.

Lo scorrimento in via preferenziale delle graduatorie di concorso è, invece, sancito per le graduatorie vigenti dello stesso ente.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 10 =