Una bozza di Contratto integrativo 2022

L’articolo 8, comma 1, del Ccnl 21/05/2018 prevede che la durata del contratto collettivo integrativo (CCI) è triennale e che esso mantiene la propria vigenza fino alla stipula del successivo. Il medesimo comma prevede però la possibilità, per le Parti, di trovarsi una volta all’anno per contrattare i criteri di ripartizione delle risorse tra le diverse modalità di utilizzo, ai sensi dell’articolo 7, comma 4, lettera a). La stessa impostazione, peraltro, viene mantenuta nell’ambito del Ccnl 2019/2021.

Nell’ottica di supportare gli enti nell’attività di cui sopra, proponiamo due bozze di lavoro:

  • Un prospetto in formato Microsoft Excel nel quale è possibile registrare il totale della spesa annua (che attualmente, seppure si sia quasi a fine esercizio, sarà ancora presuntiva) per le varie voci poste a carico del fondo, così da evidenziare, a saldo, la disponibilità residua per la remunerazione della performance;
  • Una bozza lavorabile di contratto integrativo economico annuale, nel quale le Parti, partendo dall’esame del contenuto della bozza di utilizzo, procedono ad approvarla nonché (eventualmente) a destinare risorse specifiche, di parte stabile, al finanziamento di nuove progressioni economiche orizzontali.

Le bozze, naturalmente, sono una semplice traccia di lavoro modificabile e integrabile secondo le esigenze e le caratteristiche dell’ente.

Le potete scaricare a questo link: www.bozzaerisposta.it – Andando in fondo alla pagina trovate i pulsanti su cui cliccare per ottenere gratuitamente i modelli.

Print Friendly, PDF & Email

Un pensiero su “Una bozza di Contratto integrativo 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × due =