Taglio all’indennità di direttore generale: parola alla Corte

Così come indicato dalla RGS (e da me sempre condiviso) la Corte dei conti Sezioni riunite ha ritenuto…

“che l’indennità prevista per il segretario comunale che svolge anche le funzioni di direttore generale – non essendo altro che il corrispettivo previsto da un’espressa previsione contrattuale per un’ulteriore attività lavorativa – abbia natura retributiva, con la conseguenza che rientra nel trattamento economico complessivo del segretario-direttore generale, in quanto tale sottratto alla riduzione di spesa del 10 per cento prevista dall’art. 6, comma 3, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, e soggetto, invece, ai tagli di cui all’art. 9, comma 2, del medesimo decreto-legge”.
 
E’ il contenuto della Deliberazione n. 5/2012.
 
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × uno =