News del giorno – 14/02/2012

Ho pensato di proporre per tutta questa settimana le news del giorno. Chi è abbonato a Personale News, sa che una parte importante della Rivista è quella che accoglie le News dei quindici giorni precedenti. Con Publika abbiamo attivato anche un servizio di invio giornaliero delle novità tramite e-mail. Il servizio ha un costo molto basso (60 euro l’anno) e permette di essere aggiornati in tempo reale con le novità.

Per far conoscere, quindi, questo servizio, rendo disponibili gratuitamente sul mio sito per una settimana, le news così come si presenterebbero nell’invio quotidiano via mail (alle mail vengono pure allegati i documenti a supporto). Ringrazio Monica Catellani per il prezioso lavoro di ogni giorno.

Per abbonarsi: COUPON ABBONAMENTO SERVIZI DI PUBLIKA

NEWS DEL GIORNO

Destinazione dei risparmi del fondo per la retribuzione di posizione e risultato dei Dirigenti
Di quanto in oggetto ed in particolare della possibilità di riutilizzo in favore del finanziamento del salario accessorio delle posizioni organizzative si occupa la Corte dei Conti Sez. Reg.le Lazio, con la deliberazione n. 143/2011/PAR del 23.12.2011 che ritiene:
“… porta ad escludere,…, la possibilità di dirottare i ‘risparmi’ verificatisi nel Fondo per il finanziamento della retribuzione di posizione e della retribuzione di risultato dei dirigenti a seguito della riduzione  di posizioni dirigenziali in organico, all’incremento del Fondo per il salario accessorio del personale non dirigente (nella specie per la retribuzione di posizione e di risultato delle c.d. ‘posizioni organizzative’), che, pur appartenendo al medesimo comparto, è disciplinato dalle norme di un altro CCNL”
“…nella vigente disciplina, non è individuabile alcuna clausola contrattuale che consenta il passaggio di risorse previste per il finanziamento del trattamento accessorio dalla dirigenza versus quelle destinate alla contrattazione integrativa del personale non dirigente”.
 
Rimborso spese di viaggio Segretario comunale in convenzione
La Corte dei Conti Sez. Reg.le Lazio, con deliberazione n. 149/2011/PAR del 30.12.2011, precisa che riguardo alla misura del rimborso (1/5 costo benzina o tariffe ACI sono le ipotesi prospettate dal Comune richiedente) debba farsi riferimento al principio di carattere generale di contenimento della spesa; pertanto, la Sezione ritiene  che si debba applicare il parametro che consente il minore onere per l’Amministrazione.
 
Proventi art. 208 Codice della Strada e finanziamento salario accessorio del Comandante di P.M.
Alla domanda “se sia possibile imputare quota parte della spesa relativa alla retribuzione di posizione e di risultato della posizione organizzativa del comandante della polizia locale al budget finanziato dalle sanzioni al codice della strada, in misura proporzionale all’impegno profuso dal Comandante nel coordinamento del progetto di potenziamento dei servizi” risponde la Corte dei Conti Sez. Reg.le Lombardia con la deliberazione n. 9/2012/PAR del 19.01.2012 che è del seguente avviso:
“…non risulta coerente con il vigente quadro normativo finanziare quota parte della spesa relativa alla posizione organizzativa del comandante di polizia locale mediante le risorse derivanti dalle sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada”.
 
Diritti di rogito e art. 9 comma 2 D.L. 78/2010
La Corte dei Conti Sez. Reg.le Lombardia, con deliberazione n. 17/2012/PAR del 19.01.2012, è dell’avviso che i diritti di segreteria spettanti al Segretario per l’attività rogatoria prestata debbono essere inclusi nel trattamento economico su cui operare le decurtazioni previste dall’art. 9, comma 2, del D.L. 78/2010 convertito in legge n. 122/2010.
 
Assunzioni a tempo determinato Agenti di P.M. finanziate  con proventi art. 208 CDS e art. 9 comma 28 D.L. 78/2010
Si esprime al riguardo la Corte dei Conti Sez. Reg.Le Lombardia con deliberazione n. 21/2012/PAR del 24.01.2012, come segue:
” … le disposizioni limitative della spesa di personale, sostenibile per le assunzioni con rapporto di lavoro a progetto o flessibile, sono coordinabili e compatibili con le norme di copertura della predetta spesa finanziata con risorse a destinazione specifica: le une (artt. 9 comma 28 del D.L.  31 maggio 2010, n. 78 e 4 comma 102 della legge di Stabilità) disciplinano i vincoli assunzionali; le altre (art. 208 comma 5 bis Codice della Strada) i canali di finanziamento delle assunzioni stagionali che l’ente può compiere.
In conclusione, gli enti locali dovranno uniformarsi al principio di contenimento della spesa per il lavoro flessibile e, nell’ambito della propria autonomia e delle esigenze funzionali, dovranno programmare il piano delle assunzioni con le forme di lavoro ‘flessibile’ nei limiti del 50 per cento della spesa sostenuta allo stesso titolo per l’anno 2009, anche con riferimento alle assunzioni stagionali disciplinate dall’articolo 208 comma 5 bis del D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285″.
Esattamente sullo stesso argomento si esprime così, invece, la Corte dei Conti Sez. Reg.le Toscana con la deliberazione n. 10/2012/PAR del 31.01.2012:
” … e ritenere esclusa dall’applicazione della norma di cui all’art. 9, comma 28 della L. 122/2010, come modificata dall’art. 4, comma 102 della L. 183/2011, la spesa derivante dall’assunzione stagionale a tempo determinato finanziata con i proventi per violazione alle norme del codice della strada”.
 
Assunzioni/incarichi ex art. 110 TUEL e art. 19 D.Lgs. 165/2001
Torna sull’argomento e sotto diversi aspetti nonchè conclusioni (dopo la Corte dei Conti Lazio e Abruzzo, rispettivamente deliberazioni n. 47/2011 e n. 384/2011) la Corte dei Conti Sez. Reg.le Marche con la deliberazione n. 357/2011/PAR del 24.11.2011. Queste, in sintesi, le risposte alle domande del Comune di Loreto:
il conferimento di incarichi dirigenziali a personale già dipendente dell’ente (di categoria D) rientra nella disciplina dell’art. 19 comma 6 del D.Lgs. 165/2001
– negli enti locali, il conferimento di incarichi dirigenziali a tempo determinato ai sensi del combinato disposto degli artt. 19 comma 6 e seguenti D.Lgs. 165/2001 e art. 110 comma 1 TUEL, riguarda tanto i soggetti esterni all’ente quanto i  dipendenti dell’ente stesso che conferisce l’incarico
– ne deriva che nei confronti di entrambe le categorie di cui sopra operano, secondo i casi, i limiti percentuali previsti dal medesimo comma 6 (8%) e, ora, anche dal comma 6-quater (18%)
– il conferimento degli incarichi in questione ai dipendenti dell’ente non possono avere carattere fiduciario, alla stregua della più recente giurisprudenza costituzionale (Corte Costituzionale 11 aprile 2011, n. 124); di conseguenza, è necessaria una procedura selettiva/comparativa con forme adeguate di pubblicità che assicurino la trasparenza e l’imparzialità
– non è condivisibile, per la non convincente motivazione, quanto affermato in senso diverso nel parere 47/2011 dalla Sezione regionale di controllo per il Lazio
– rientra nell’autonomia organizzativa dell’ente – anche se come soluzione in extrema ratio – la decisione di ridurre o addirittura sopprimere totalmente le posizioni dirigenziali dalla dotazione organica
– negli enti in cui non è prevista la dirigenza, non è applicabile il comma 2 dell’art. 110 D.Lgs. 267/2000.
 
Print Friendly, PDF & Email

Un pensiero su “News del giorno – 14/02/2012

  1. FRANCESCO dice:

    Deve essere considerata spesa per il lavoro flessibile (art. 9-comma 28 D.L. 78/2010 convertito, con modificazioni nella Legge 122/2010), l’incarico dato ad un dipendente di altro Comune con meno di 5.000 abit., ai sensi della Legge 311/04, comma 557, per prestazioni in altro Comune sotto i 5.000 abitanti ?
    In caso affermativo, nel 2012 la spesa per tale incarico non dovrà superare il 50% di quella sostenuta nel 2009 ?

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − nove =