Corso sui tributi locali

Allego la locandina di promozione di alcuni corsi sui tributi locali (Tares e Imu) che verranno svolti per Publika dal Dott. Giuseppe Debenedetto. Sono previsti costi di iscrizione particolarmente favorevoli.

LOCANDINA DEL CORSO SU TRIBUTI LOCALI – CLICCA PER SCARICARE

IL NUOVO TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (RES) L’IMU E LA RISCOSSIONE DELLE ENTRATE

Queste le sedi:

MILANO 22 gennaio 2013

MANTOVA 23 gennaio 2013

MESTRE (VE) 24 gennaio 2013

L’iniziativa si propone di focalizzare in maniera organica le ultime novità legislative intervenute nel comparto della fiscalità locale, con particolare riferimento al nuovo tributo sui rifiuti e sui servizi (RES) che entra in vigore nel 2013 e che impone ai comuni di adottare gli opportuni provvedimenti applicativi (regolamento, piano finanziario, ecc.), considerando peraltro le novità introdotte dalla legge di stabilità 2013 (base imponibile e riscossione). Si farà inoltre il punto della situazione sulla disciplina dell’IMU, anche alla luce delle ulteriori indicazioni interpretative (circolare ministeriale, linee guida, istruzioni modello dichiarazione, ecc.) e della legge di stabilità 2013. Il tutto senza tralasciare lo scenario futuro della riscossione (dopo l’uscita di Equitalia) e degli altri tributi locali, nonché i più significativi orientamenti giurisprudenziali.

PROGRAMMA
Il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TRES)
· L’attualità e il futuro del prelievo sui rifiuti:
dalla Tarsu-Tia al nuovo tributo comunale RES
· La componente rifiuti: i soggetti passivi e la disciplina applicativa
· Il tributo RES giornaliero, agevolazioni e riduzioni, criteri di assimilazione
· La tariffa extratributaria per i comuni con sistemi di misurazione puntuale
· La componente sui servizi indivisibili
· La disciplina comune del tributo RES (accertamento, riscossione, ecc.)
· Il regolamento comunale, il piano finanziario e le tariffe
· Le modifiche introdotte dalla legge di stabilità 2013
L’IMU anticipata
· Dall’ICI all’anticipazione sperimentale dell’IMU:
· La reintroduzione dell’imposta sull’abitazione principale e il regime applicabile
· I presupposti e la base imponibile con i nuovi moltiplicatori
· L’aliquota di riferimento (base o ridotta) e le modifiche possibili
· La quota riservata allo Stato (2012) e l’attribuzione ai comuni dell’intero gettito IMU
(2013-2014) ad esclusione di quello derivante dagli immobili ad uso produttivo
· Le agevolazioni e i margini di manovra: le possibilità di diversificare le aliquote
· Il nuovo regime dei fabbricati rurali e dei terreni agricoli
· Il potere regolamentare dopo l’eliminazione del riferimento all’art. 59 del d.lgs. 446/97
· Le particolari modalità di versamento stabilite per il 2012 e quelle a regime
· Le altre novità introdotte dalla legge di stabilità 2013
La riscossione delle entrate comunali
· La prosecuzione dell’attività da parte di Equitalia fino al 30/6/2013 (d.l. 174/2012)
· La proroga fino al 30/6/2013 del regime transitorio previsto dall’art. 3 del d.l. 203/2005
· La riscossione spontanea e coattiva alla luce del d.l. 70/2011 e successive modifiche
· Le novità introdotte dalla legge 44/2012 e il riordino della disciplina della riscossione
· Lo scenario futuro e le soluzioni possibili: gestione diretta, associata o esternalizzata
Ulteriori novità
· Obbligo di invio al MEF delle delibere regolamentari e tariffarie
· Addizionale comunale IRPEF: pubblicazione delibera sul sito MEF
e aliquote differenziate
· Il futuro degli altri tributi locali: IMU secondaria, imposta di soggiorno,
imposta di scopo, imposta di sbarco

RELATORE
Giuseppe Debenedetto, esperto del quotidiano Il Sole 24 Ore,
autore di pubblicazioni in materia di fiscalità locale, coordinatore di Tributi News

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × quattro =