La revisione della performance

Nella legge n. 124/2015 di Riforma della Pubblica Amministrazione, è prevista una rivisitazione della performance, sistemi di valutazioni, organismi di valutazione.

Mi piace segnalare un’iniziativa, che seguo con molto interesse e partecipazione, finalizzata a fare in modo che la nuova revisione non sia troppo “lontana” dagli enti locali. Come sapete, sono membro di alcuni Nuclei di valutazione e l’idea di creare sistemi adeguati a seconda della dimensione, delle attività e delle caratteristiche di ogni amministrazione è un elemento principale per dare un senso alla valutazione.

Ecco quindi, in sintesi, il riassunto di questa iniziativa.

La comunità professionale “Professionisti della Valutazione e dello Sviluppo della PA”, promossa da Bruno Susio, Elisabetta Cattini e Pietro Bevilacqua, ha avviato un network – costituito da numerosi esperti noti a livello nazionale nella gestione dei processi di valutazione e di sviluppo organizzativo presso enti pubblici locali e centrali – con l’obiettivo di fornire contributi sul tema della valorizzazione del processo di crescita delle competenze del management della PA anche attraverso i processi di valutazione. Il documento elaborato dal gruppo (si veda allegato) è stato portato all’attenzione di chi sta predisponendo i decreti legislativi di attuazione della L. 124/2015.

I professionisti della Valutazione e dello Sviluppo della PA appartengono ad APCO, l’associazione che raggruppa gli esperti certificati secondo standard internazionali di riconoscimento della professionalità nel campo della consulenza di direzione.

ALLEGATO: I PROFESSIONISTI DELLA VALUTAZIONE E DELLO SVILUPPO DELLA PA

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − uno =