Portale mobilità: un passo avanti

L’11 dicembre 2015, è apparso sul portale della mobilità (http://www.mobilita.gov.it/home.php) questo messaggio:

“È in linea la funzionalità che consente di rilevare l’offerta di mobilità, ai sensi dell’articolo 5 del decreto ministeriale 14 settembre 2015 ed in seguito alla conclusione della fase di acquisizione della domanda di mobilità espressa dalle città metropolitane, dagli altri enti di area vasta e dalla Croce Rossa Italiana”.

Sarebbe l’ulteriore tassello per avviare il trasferimento dei dipendenti in soprannumero degli enti di area vasta. Ho provato ad entrare nel sito, ma mi sembra che non ci sia grande differenza rispetto alle informazioni già trasmesse su dotazione organica, dipendenti presenti e dipendenti cessati. Se non sbaglio, ora, il punto fondamentale era l’inserimento del fabbisogno di personale, che però, mi pare sia impossibile indicare.

Staremo a vedere.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

14 pensieri su “Portale mobilità: un passo avanti

  1. Lorenzo Marinoni dice:

    Gent.mo dott. Bertagna,
    anche a me risulta che la situazione del portale mobilità non è per niente cambiata in quanto non è attiva alcuna nuova funzionalità rispetto alla situazione del 30 novembre. L’ultima scheda compilabile rimane la numero 5 (graduatorie concorsuali) per cui non è possibile caricare i dati del fabbisogno di personale.
    Cordiali saluti.
    L.M.

  2. REGINA COMUNE CODOGNO dice:

    Ho guardato, ma non capisco principalmente tre cose:

    1) nella tabella dei parametri di calcolo della spesa mi mette 1 sia per il 2015 che per il 2016 poi mi calcola 60 e 25%
    2) ma se il personale della ns. provincia (Lodi) sono tutti comandati devo comunque scegliere o no?
    3) E i posti disponibili in altre province?

    Sono io che non capisco o sono loro che non si spiegano?
    Ai posteri l’ardua sentenza diceva il Manzoni.
    Santa pazienza.
    Regina

  3. cristiano falangola dice:

    non so voi ma io vedo solo il personale in mobilità della mia provincia … ma non doveva essere nazionale l’elenco o almeno regionale?

  4. davide dice:

    Il portale ad oggi si presenta così: aggiornate le informazioni su dotazione, personale in servizio e cessati, il sistema calcola automaticamente un budget 2015 e 2016 su parametri di spesa per categoria fissati dal sistema stesso : la percentuale di facoltà assunzionale è fissata al 60% dei cessati 2014 per il 2015 e al 25% dei cessati 2015 per il 2016 (no comment). L’utente può quindi confermare questo budget oppure dire NO e inserire il proprio budget calcolato autonomamente.
    Si può quindi passare all’inserimento del fabbisogno: l’ente (comune, ad esempio) può inserire il proprio fabbisogno “scegliendo dalla lista sottostante di profili di personale in soprannumero”. Peccato che la lista, nel nostro caso, sia vuota, perchè la Provincia non ha alcun soprannumero. Per cui il Comune, che pure ha un fabbisogno, non può inserire nulla.
    Il Comune non vede neppure il personale comandato IN da altre Province/regioni (che pure ha in servizio) e quindi non può richiedere nemmeno questo.
    Il portale sembra quindi al momento strettamente impostato su base territoriale provinciale, contrariamente alla logica della legge 190 e alla Corte dei conti sez. aut. 19/2015 che non pone limitazioni territoriali.
    Peccato che in questo modo nelle province dove non vi sono soprannumeri non sia possibile inserire alcun fabbisogno, per cui se il DFP dovrà eventualmente ricollocare qualcuno, non avrà alcun dato. Probabilmente un favore ai Ministeri che potranno scegliere e inserire su tutto il territorio nazionale?

  5. pier luigi alonzo dice:

    Portale mobilità. Mi sembra che non funzioni proprio. Infatti nella scheda riepilogo situazione personale sono presenti dati che non sono stati immessi nelle schede precedenti…… L’helpdesk non risponde nè il numero telefonico indicato

  6. Gerardina Conti dice:

    Anche a me il portale è fermo alla finestra n. 5, se vado alla finestra n. 6 mi esce questa dicitura:
    “Programmazione ricollocamento personale in mobilità non disponibile. Compilazione scheda non ultimata. Per problemi si prega di contattare l’helpdesk dell’amministrazione centrale all’indirizzo helpdesk@mobilita.gov.it

    Naturalmente ho inviato una mail all’helpdesk senza ricevere risposta

  7. Lorenzo Marinoni dice:

    E’ stato pubblicato il testo della news dell’11 dicembre, il quale chiarisce che, nel caso in cui le regioni abbiano provveduto al collocamento diretto di tutto il personale individuato come soprannumerario dalle città metropolitane e dagli altri enti di area vasta, nel rispettivo ambito territoriale, ed abbiano inserito le relative informazioni nel Portale ai sensi dell’articolo 3, comma 1, del DM 14 settembre 2015, non è necessario per le amministrazioni di cui all’articolo 5, comma 1, dello stesso DM, compilare le schede di rilevazione dei fabbisogni (step 6, 7 e 8).
    Questo spiega perché, nel caso del mio ente, che ricade in una di queste regioni, non è consentita la compilazione delle schede relative al fabbisogno.
    Segnalo anche la seguente indicazione riportata nello stesso testo della news:
    “Si comunica, infine, che in ogni caso, anche per le amministrazioni ed enti che sono collocati in Regioni dove non c’è al momento domanda di mobilità, l’eventuale sblocco del budget 2015 e 2016 potrà avvenire solo a seguito di specifica comunicazione e che ai sensi dell’articolo 5, comma 6, del D.M. 14 settembre 2015, fatte salve le assunzioni di cui all’articolo 4, comma 2-bis , del decreto-legge n. 78 del 2015, le assunzioni previste dalla normativa vigente sono consentite alle amministrazioni destinatarie dello stesso DM esclusivamente a completamento delle procedure ivi previste.”

  8. Roberto dice:

    sapete indicarmi come inserire nel portale mobilità, l’offerta di mobilità di agenti di polizia provinciale, di cui al decreo Madia del 14/09/2015?

  9. PINA dice:

    Oggi è possibile inserire i dati sull’offerta di mobilità di agenti di polizia provinciale, però ho un problema ,il mio budget per l’assunzione per un vigile urbano è per un part-time 18 ore ,da un controllo sull’offerta gli agenti di polizia provinciale sono tutti full-time, come mi devo comportare?

  10. Marco dice:

    NOVITÀ DAL PORTALE DFP
    CHIUSURA OFFERTA DI MOBILITA’
    La funzionalità che consente di rilevare l’offerta di mobilità, ai sensi dell’articolo 5 del decreto ministeriale 14 settembre 2015, sarà disattivata alle ore 24,00 del 12 febbraio 2016.
    Si invitano tutte le amministrazioni che non hanno ancora provveduto ad adempiere tempestivamente all’inserimento nel Portale dei posti disponibili, distinti per funzioni e per aree funzionali e categorie di inquadramento, attraverso le apposite schede di rilevazione dei fabbisogni, tenuto conto della normativa prevista in merito all’utilizzo delle facoltà di assunzione.
    Al fine di garantire il corretto svolgimento del processo di ricollocazione del personale in mobilità, si raccomanda la massima collaborazione da parte di tutte le amministrazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − otto =