Il punto sulle Unioni di comuni e le loro capacità assunzionali

Ricevo diverse mail in cui mi viene chiesta la mia opinione rispetto alle capacità assunzionali delle Unioni di comuni. La questione principale è se si debbano applicare le norme del DM 17 marzo 2020 anche a questi enti.

Ho già avuto modo di precisare in diverse occasioni che ritengo che il DM si rivolga esclusivamente ai comuni, mentre alle Unioni continua ad applicarsi la regola del 100% della spesa dei cessati nell’anno precedente, impostazione peraltro confermata proprio questa mattina anche da un autorevole magistrato della Corte dei conti sul quotidiano Italia Oggi.

Trovate i miei precedenti commenti a questi link:

Unioni: come la mettiamo con i parametri del DM?

Unioni di comuni e nuovi parametri assunzionali

Ricordo, altresì, che la Corte dei conti della Lombardia con la con la Deliberazione n. 109/2020 ha, invece, affermato che anche le Unioni di comuni applicano il DM Assunzioni e che con una successiva Deliberazione ha inviato la questione alla Sezione Autonomie.

Ora, speriamo che giunga a breve l’importante orientamento di tale Sezione.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 4 =