Ancora sui cinque anni per la mobilità

Le mail che ricevo in questi giorni riguardano prevalentemente la questione della permanenza dei cinque anni (per i dipendenti degli enti locali!) prima di uno spostamento tramite mobilità.

Alcune cose le ho già scritte e dette QUI

Provo a puntualizzare alcuni aspetti, da una prospettiva diversa.

Non è vero che il dipendente che è stato assunto da meno di cinque anni non possa trasferirsi per mobilità. Quello che è vero che per questi dipendenti serve il nulla osta, che è una cosa diversa.

Quindi: il dipendente assunto da meno di cinque anni può chiedere il trasferimento in altro ente, ma è sempre soggetto ad autorizzazione.

Tra l’altro, come già evidenziato QUI, se si tratta di un ente locale con meno di 100 dipendenti, il nulla osta è sempre richiesto. Quindi, in questo caso di piccoli/medi enti, è inutile porsi qualsiasi domanda sulla data di assunzione, sulla copertura dei posti di dotazione organica o sui profili infungibili: serve sempre il nulla osta!

Print Friendly, PDF & Email

4 pensieri su “Ancora sui cinque anni per la mobilità

  1. Luigi dice:

    Provo a chiedere un chiarimento sul mio caso. Sono entrato con concorso in un ente locale nel 2010, nel 2015 ho fatto una mobilità a pari livello in altro ente locale, nel 2021 ho passato un concorso per categoria superiore in ulteriore e diverso ente locale. Secondo il vostro parere sono vincolato per cinque anni dall’ultima assunzione del 2021 (salvo interscambio) o posso eventualmente contare su una possibile semplice mobilità?

  2. Claudia dice:

    Buonasera, sono stata assunta in un comune, con un organico inferiore sì 100 dipendenti, nel febbraio 2020. A settembre 2021 sono risultata vincitrice di una procedura di mobilità. Vorrei, pertanto, sapere se alla luce del nuovo decreto fiscale posso usufruire dell’istituto della mobilità, previo nulla osta dell’ ente di appartenenza. Inoltre, vorrei avere conferma dell’approvazione del decreto, non essendo stato ancora pubblicato nella gazzetta ufficiale. Grazie per l’attenzione.

  3. Rolando dice:

    Se articolo 3 comma 7-ter del d.l. 80/2021 come risultante da legge di conversione prevede espressamente il vincolo dei 5 anni per i nuovi assunti negli enti locali non capisco il ragionamento alla base dell’affermazione “Quindi: il dipendente assunto da meno di cinque anni può chiedere il trasferimento in altro ente, ma è sempre soggetto ad autorizzazione.”
    Lo scrivo chiaramente senza intento critico ma al solo scopo di chiarire una situazione generale in materia che dire farraginosa mi pare poco.

  4. michele epifani dice:

    buonasera. Sono dipendente da 10 anni di una ARPA comparto sanità da 11 anni. Ho partecipato ad un concorso per dirigente ambientale (area PTA) in ARPA di altra regione risultando idoneo non vincitore ma sono stato contattato per dare la disponibilità ad essere assunto perchè tale ente intende scorrere la graduatoria assumendo più persone del previsto. Ho due domande: 1) Il mio ente di appartenza potrebbe utilizzare la graduatoria per assumermi come dirigente nella stessa qualifica ? 2) se accetto l’assunzione, in caso l’ARPA della mia regione faccia un bando di mobilità esterna devo aspettare 5 anni per non dover ottenere il nulla osta al trasferimento ? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 11 =