Gli auguri

Dio decide di farsi uomo.
Contrariamente alla tradizione maschilista non sceglie un padre ma una madre di 12 anni;
la fa rimanere incinta non si sa da chi;
le offre un compagno di dubbie origini che tenta di ripudiarla subito perché la ritiene adultera;
per obbedienza ad un editto romano la fa partorire lontano da casa, in una grotta insieme agli animali;
gli unici che fanno festa con loro quando Dio nasce, oltre gli animali, sono pastori e maghi orientali;
non una presenza religiosa;
li fa diventare rifugiati politici in Egitto;
li fa tornare a casa non si sa bene in che anno;
mantiene il loro stato di “coppia di fatto”: non hanno mai ufficializzato la loro convivenza;
e questa è la sacra famiglia:    una donna senza un vero marito,
un uomo che adotta una donna e un bambino non suo,
un bambino senza un padre.

Scandalo ???
No … Stupore!

p.s. Questi sono gli auguri che ha spedito il “mio” Assessore. Io lo ringrazio, per un pensiero così vero e concreto, così lontano dalle “lucine” del Natale. Grazie Luigi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − due =