Rigando con Silvio

Riga mi è piaciuta. Il piccolo centro della Lettonia offre tanti spunti per un fine settimana allungato. La parte storica regala scorci pittoreschi e da fotografare. La zona della stazione, molto commerciale, è viva e piena di gente, soprattutto nei mercati centrali lì vicino. Dalla torre della Chiesa di S. Peter si gode un panorama a 360 gradi. Accanto ad edifici vecchi stanno nascendo strutture nuove e riviste architettonicamente. Il quartiere dell’Art Nouveau è suggestivo. E per chi, come a me e Silvio, piacciono i cimiteri, ce n’è per tutti i gusti.

A Riga si gira prevalentemente a piedi. I mezzi di trasporto sono, però, impeccabili. Non sbagliano il minuto. Sono ordinati e puliti. La pulizia, tra l’altro, è luogo comune in tutta la città. E questo colpisce tantissimo.

Abbiamo mangiato bene. Cibo della cucina locale, a buon prezzo. Un mezzo litro di birra costa circa 2,50 Euro. Un invito ad approfittarne più volte durante la giornata. Magnifici gli spuntini di carne cotti alla brace sul momento.

Ci siamo anche spostati. Col treno siamo arrivati a Sigulda, abbiamo noleggiato una Mountain Bike e abbiamo fatto un giretto per colline e castelli. Memorabile, la visita ad un villaggio solitario, dove non c’era davvero nessuno.

Ecco alcune foto.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 11 =