La SS 125

La statale orientale Sarda è un’esperienza unica. Partendo da Cagliari abbraccia tutto il lato est dell’isola, alternando paesaggi di mare a quelli di montagna.

Alcuni “pezzi” sono stati sistemati e sono più scorrevoli; altri mantengono ancora il carattere rurale dei primi tempi.

Il tratto certamente più interessante è quello che va da Tortolì a Dorgali, attraversando paesaggi montani di ineguagliabile bellezza. E’ vero, è anche il pezzo più duro, con tutte quelle salite  e discese piene di curve e tornanti, ma non si può fare a meno di ammirare la zona ancora incontaminata.

Ovunque si guardi solo natura, le costruzioni dell’uomo sono sparite. Lo sguardo può spaziare come poche volte accade nella vita. Sembra di essere in un parco nazionale degli Stati Uniti; se dovessi scegliere direi lo Zion, che tanto ci aveva incantato oltre 10 anni fa.

Bellissimo anche l’impatto con la Gola del Gorrupu. La montagna si spacca in due per lasciare spazio al canyon. Dicono che sia una classica per fare torrentismo. Chissà. Intanto ci metto un altro sogno nel cassetto. Poi si vedrà.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + dieci =